Iscriviti alla NEWSLETTER e rimani aggiornato sui contenuti del Blog!

Iscriviti
Blog ufficiale di Assistenza Casa: leggi le ultime news e i suggerimenti su sicurezza domestica, risparmio energetico, tecnologia, benessere e fai-da-te.

Spremiagrumi elettrici: tutto il buono degli agrumi in un attimo

L’inverno è la stagione degli agrumi: per preparare in pochissimo tempo e senza fatica sane e ghiotte spremute di arance, pompelmi e limoni, scegli il miglior spremiagrumi elettrico, in base alle tue specifiche esigenze.

 

C’era una volta lo spremiagrumi manuale, con cui si facevano spremute di agrumi, ma a costo di un certo sforzo fisico…! Oggi la tecnologia ci consente di ottenere velocemente e senza fatica le stesse ottime spremute di arance, pompelmi e limoni. Lo spremiagrumi elettrico, infatti, è efficiente, pronto all’uso, ingombra poco, ed è un elettrodomestico prezioso per regalarsi sane colazioni ricche di vitamina C, essenziale per il benessere dell’organismo. Vediamo come funziona e come scegliere il miglior spremiagrumi elettrico per la tua casa.


Come funziona uno spremiagrumi elettrico

Lo spremiagrumi elettrico professionale si aziona in automatico premendo il frutto – che avrai prima tagliato in 2 – sul cono dell’apparecchio. Ad ogni pressione corrisponde una rotazione del cono, prima in senso orario poi antiorario, per garantire un’estrazione completa. Alcuni spremiagrumi elettrici hanno più tipologie di cono, da montare in base al tipo di agrume da spremere (più piccolo per i limoni, più grande per arance e pompelmi), e un setaccio che si può regolare, per la separazione della polpa dal succo: puoi decidere se vuoi una spremuta più o meno polposa.
Tutti gli spremiagrumi elettrici sono dotati di contenitore per la raccolta del succo e di beccuccio per versare la bibita nel bicchiere. I modelli più evoluti funzionano a flusso diretto: la spremuta finisce direttamente dal beccuccio al bicchiere posizionato lì sotto.


Quanto costa uno spremiagrumi elettrico

Il costo di uno spremiagrumi elettrico varia a seconda delle caratteristiche del dispositivo: i coni in dotazione, la tipologia di setaccio, la capienza del contenitore, la potenza, il materiale del corpo (lo spremiagrumi elettrico in acciaio inox è più durevole e costoso rispetto ai modelli in plastica), la facilità di pulizia, la compattezza e naturalmente il design. Indicativamente, un apparecchio da 60 Watt – che è la potenza minima consigliabile – costa dai 30 euro in su.

Proteggiti dai guasti e risparmia

Con la soluzione MiniJOLLY Comfort hai diritto a 1 intervento all’anno su una delle 3 categorie: caldaia, aria condizionata, elettrodomestici (frigorifero, freezer, forno, cappa, lavatrice, asciugatrice, lavasciuga, lavastoviglie). Per te, copertura dai guasti all inclusive a soli 4,99 €/ mese.Attivala ora

Miglior spremiagrumi elettrico

Qual è dunque il miglior spremiagrumi elettrico? Quello che meglio risponde alle tue esigenze in rapporto al suo costo. Valuta innanzitutto quanto succo preparerai ogni volta: considerando che un bicchiere comune equivale a 0,25 litri, se vivi da solo non avrai bisogno di un apparecchio con contenitore da un litro, anche perché la spremuta va consumata immediatamente appena fatta, per trarne tutti i benefici (la vitamina C si ossida subito a contatto con l’aria). Se hai poco spazio in cucina, scegli uno spremiagrumi compatto e se lo utilizzi tutti i giorni e più volte nel corso della giornata, meglio optare per un modello con corpo in acciaio inox. In caso ti piacciano i succhi con molta polpa, non hai bisogno di un setaccio particolarmente filtrante.

Alcuni dei marchi più popolari sul mercato? Ariete, Braun, Kenwood, Moulinex, Philips, Russell Hobbs. Una volta fatte tutte le tue valutazioni, scegli il miglior spremiagrumi elettrico  (per te) e concediti piacevoli pause vitaminiche nella tua cucina!