Iscriviti alla NEWSLETTER e rimani aggiornato sui contenuti del Blog!

Iscriviti
Blog ufficiale di Assistenza Casa: leggi le ultime news e i suggerimenti su sicurezza domestica, risparmio energetico, tecnologia, benessere e fai-da-te.

Come ridipingere i mobili con la Chalk Paint

È opaca, molto coprente, si stende facilmente e aderisce alle superfici senza bisogno di prepararle con carta vetrata e primer: ecco cos’è la Chalk Paint e come usarla per cambiare l’aspetto dei tuoi mobili!

 

Se sei un esperto del fai da te e della decorazione d’interni o hai comunque fatto un giro in un colorificio negli ultimi anni, avrai sicuramente già sentito parlare di Chalk Paint. Si tratta di una pittura inventata da Annie Sloan – un’autorità nel campo – che si aggrappa pressoché a qualunque superficie, consentendoti di rinnovare la tua casa facilmente, anche se non sei un professionista. La vecchia credenza della nonna, la sedia di quel colore che non ti piace più o l’intera cucina cambieranno aspetto in breve tempo e con poca fatica… Ecco allora cos’è, dove comprare e come usare la Chalk Paint.

Non perderti le ultime news!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gratuitamente i consigli su giardinaggio, fai da te, risparmio domestico, sicurezza e tecnologia.

Iscriviti ora

Chalk Paint, cos’è

La Chalk Paint è una pittura densa e molto coprente, perché realizzata con un altissimo titolo di pigmento. Si stende agevolmente, asciuga in fretta, non riflette la luce, maschera le imperfezioni e dona una finitura ultra opaca e gessosa (chalk significa appunto gesso). Puoi usarla su legno, metallo, vetro, plastica, piastrelle e pareti ed è disponibile in svariati colori, perlopiù pastello e vintage: non a caso, queste tinte sono molto apprezzate dagli amanti dello stile shabby chic. Soprattutto, con la Chalk Paint non è necessario preparare il pezzo da pitturare – mobile, complemento d’arredo o qualunque altro oggetto a cui cambiare look. Significa che non dovrai usare carta vetrata e primer!
 

Dove comprare la Chalk Paint

Per comprare la Chalk Paint, puoi rivolgerti ai rivenditori autorizzati in Italia e procedere con l’acquisto in negozio, oppure online. Il costo della Chalk Paint è di circa 30 euro al litro, per una resa di quasi 15 m². Oltre al prodotto commercializzato con il marchio Annie Sloan, esistono molte altre pitture che assicurano l’effetto chalky. Dato che l’offerta è ampia, verifica gli ingredienti: la Chalk Paint originale è a base di acqua e non è tossica (ha bassissimo livello di COV – composti organici volatili – ed è inodore), mentre altre pitture gessose possono contenere sostanze nocive.
In rete trovi svariate ricette dedicate alla Chalk Paint fatta in casa, ma tieni presente che difficilmente otterrai gli stessi risultati che ti assicurano le pitture in commercio.


Come usare la Chalk Paint

Pronto a usare la Chalk Paint per i mobili di casa? Per iniziare, meglio scegliere un pezzo piccolo, per esempio un comodino. Prima di tutto metti il nastro adesivo in carta per mascherare eventuali parti che non devono essere tinte e capovolgi il barattolo qualche ora prima di usare il prodotto, che devi poi mescolare bene una volta aperta la confezione: la consistenza giusta è quella dell’olio d’oliva. Puoi quindi iniziare a dipingere con il pennello o il rullo senza preparare il supporto, l’importante è che sia pulito. Se vuoi ottenere un effetto shabby, basterà passare una mano. Per ottenere una finitura liscia e piatta, passane 2. Finito il lavoro, ricorda di utilizzare l’apposita cera protettiva che riempie i pori della pittura e garantisce protezione dai graffi e dall’acqua.

Quando ti sarai impratichito con il mobilio, potrai cimentarti in progetti più ambizioni, per esempio cambiare faccia all’intera cucina. Puoi inoltre creare una lavagna su qualunque superficie, per esempio una parete: in questo caso devi dare 3 o 4 mani e non passare la cera. Esistono più tecniche di utilizzo della Chalk Paint: non ti resta che sperimentare… e dare luce e colore alla tua casa!