Iscriviti alla NEWSLETTER e rimani aggiornato sui contenuti del Blog!

Iscriviti
Blog ufficiale di Assistenza Casa: leggi le ultime news e i suggerimenti su sicurezza domestica, risparmio energetico, tecnologia, benessere e fai-da-te.

Come risparmiare con il congelatore

Sei sicuro di utilizzare in maniera “strategica” il tuo freezer? Quando cucini in abbondanza, congela quello che non mangi subito per avere sempre qualcosa di pronto da mettere in tavola, risparmiando tempo e denaro. Ecco qualche semplice trucco da tenere sempre presente!

 

“In cucina non si butta via niente”: un vecchio detto ancora valido per chi come te non ama lo spreco di cibo e vuole risparmiare. Il congelatore ti viene in aiuto per conservare avanzi e tanti alimenti che, scongelati al momento giusto, garantiranno alla tua cucina prodotti buoni e pronti all’uso. Vediamo insieme alcuni consigli su quali cibi congelare, come congelarli ed entro quando consumarli.


Fai scorta di contenitori

Per prima cosa, fai una bella scorta di contenitori in plastica o vetro temperato di varie dimensioni e forme, senza dimenticare anche quelli adatti per le monoporzioni e i cubetti per il ghiaccio. Controlla che quelli in plastica siano adatti alla conservazione degli alimenti e che possano essere usati sia nel freezer, sia nel forno a microonde, così potrai scongelarne il contenuto più rapidamente. Infine, procurati delle etichette adesive da apporre sui contenitori, indicando la data di congelamento.


Cosa non congelare

Non tutti i cibi sono adatti ad essere congelati, in particolare quelli ricchi di acqua e grassi perché, una volta scongelati, perdono consistenza e sapore. Niente verdure crude a foglia larga come l’insalata e neppure pomodori e cetrioli, che sono composti prevalentemente di acqua.
Anche la frutta non è adatta ad essere congelata, in particolare anguria, melone, mele e uva. Evita di mettere nel congelatore i formaggi freschi e a pasta molle, la panna, il latte e lo yogurt: per la loro composizione, fatta prevalentemente di grassi e acqua, perderebbero gusto e bontà. Anche le uova e le salse o creme a base di uova non si prestano ad essere congelate, meglio consumarle fresche!

E in caso di guasti?

Con la soluzione LuceOK sei coperto dai guasti agli elettrodomestici e all’impianto elettrico di casa: per te, interventi illimitati in un anno e nessun costo aggiuntivo. Attivala a soli 6,99 €/ mese.Attivala ora

Cosa congelare e come

Se hai comprato verdura di stagione in gran quantità, puoi conservarla nel congelatore. Prima, però, lavala accuratamente e falla bollire per qualche minuto, poi lasciala raffreddare e scolare perfettamente. Taglia la verdura in piccoli pezzi e riponila nei contenitori, così quando la scongelerai sarà pronta all’uso e avrai risparmiato tempo ed energie per una cena veloce e gustosa. La carne può essere congelata sia cruda sia cotta: se è cruda puoi separare le fettine con fogli di plastica o carta per alimenti così non si attaccheranno.
Fai attenzione al pesce che deve essere freschissimo e ben pulito prima di essere congelato.
Anche il pane conserva la sua fragranza se lo lascerai scongelare per un paio d’ore a temperatura ambiente. Usa i cubetti per il ghiaccio per conservare il trito per il soffritto oppure il prezzemolo o il basilico, così saranno subito pronti all’uso in quantità monodose.


Quando consumare i cibi congelati

La maggior parte dei freezer domestici raggiungono la temperatura di – 18° e gli alimenti che introduciamo impiegano circa 24 ore per completare il processo di congelamento.

Dopodiché bisogna rispettare i tempi massimi di conservazione: 2 mesi per il pane, 3 mesi per la carne, 3 mesi per i latticini, 3-5 mesi per il pesce, 8-10 mesi per frutta e verdura. È importante dunque apporre su ogni contenitore la data di congelamento e rispettare le scadenze. Per scongelare puoi usare il microonde o il forno elettrico nella modalità e nei tempi indicati nel libretto di istruzione dei tuoi elettrodomestici.
Se preferisci, puoi lasciare scongelare il cibo a temperatura ambiente, ricordandoti di toglierlo dal congelatore al mattino per trovarlo pronto alla sera.