Piante rampicanti con fiori, ecco le più belle in estate!

Scenografiche, colorate, profumatissime, utili per fare ombra e rendere unico un balcone, le piante rampicanti hanno mille qualità. Passiflora, bouganville, caprifoglio, gelsomino: scopri le loro caratteristiche, cosa fare per curarle e scegli quella che ti piace di più!

 

Fioriture e profumi in piena estate?  A garantirlo sono i tanti tipi di piante rampicanti con fiori, che grazie alla luce del sole e al caldo sbocciano in tutta la loro bellezza sul balcone o nel tuo giardino.
Scopri come prendertene cura.

Passiflora: il fiore della passione

Una pianta originaria del Sud America che cresce rigogliosa e regala una fioritura ricca di colori e profumi, la Passiflora cerulea fa parte delle piante rampicanti sempreverdi che mantengono il fogliame anche in inverno se vivono in climi non troppo rigidi. Con la bella stagione sbocciano i fiori tropicali dal colore bianco, viola e giallo che lasciano poi il posto a piccole bacche ovali arancioni che generano il gelatinoso frutto della passione, molto usato in pasticceria e nei cocktail.
La sua collocazione ideale è su un pergolato o su una ringhiera, tenendo conto che può raggiungere un’altezza fino ai 10 metri se cresce in una zona riparata dal vento. Il terreno migliore per far crescere la passiflora? Deve essere ricco di sostanze organiche, torba e sabbia per scongiurare i ristagni d’acqua. Non ha bisogno di molte cure ma richiede abbondante acqua per cui devi annaffiarla tutti i giorni alla sera o al mattino, prima che il sole sia troppo alto.

Non perderti le ultime news!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gratuitamente i consigli su giardinaggio, fai da te, risparmio domestico, sicurezza e tecnologia.

Iscriviti ora

Bouganville: un trionfo di colore

Adatta ai climi caldi e torridi, la bouganville è tra le piante rampicanti con fiori la più scenografica, con le sue fluorescenze rosa fucsia che coprono le pareti delle case o scendono a cascata dalle terrazze. Fa parte delle piante rampicanti esotiche originaria del Brasile, Perù e Argentina, dove cresce in maniera spontanea e ormai fa parte dei tipici paesaggi dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Amata soprattutto per i suoi rigogliose fioriture nelle molte varianti di colore – giallo, rosso, lilla, arancione – deve essere collocata in pieno sole e non bisogna esagerare con le annaffiature. Per evitare ristagni d’acqua pianta la bouganville in un terreno ricco di torba e sabbia e in estate bagna solo quando il terreno è ben asciutto, 1 volta a settimana potrebbe bastare se nel frattempo non ha piovuto e non dimenticare di concimare con del fertilizzante liquido per piante rampicanti con fiori, da diluire con l’acqua dell’annaffiatura (per le dosi segui le istruzioni indicate sulla confezione).

Caprifoglio: crescita da record

È tra le piante rampicanti con fiori quella che vanta una crescita rapidissima e fiorisce per tutta l’estate fino ad ottobre. Ama la luce ma è preferibile collocarlo in una zona non troppo esposta ai raggi solari diretti, per crescere rigoglioso ha bisogno di un terreno ricco di humus e mantenuto umido con annaffiature quotidiane. Regala i tipici fiori ad imbuto bianchi e profumatissimi e se potato a fine estate, in ottobre potrai assistere ad una nuova fioritura. Una curiosità? La pianta del Caprifoglio viene usata nella fitoterapia: fai essiccare i fiori e prepara una tisana per alleviare il mal di gola!

Gelsomino: profumo inebriante

Non passa inosservato se non altro per il profumo pungente e inconfondibile dei suoi fiori bianchi, gialli o rosati che persiste anche a diversi metri di distanza: il gelsomino è forse tra le piante rampicanti con fiori la più diffusa sulle ringhiere dei giardini e usata come siepe divisoria. Adatta a climi temperati, ama l’esposizione al sole ma sopporta bene anche il freddo e si accontenta dell’acqua piovana. Nei periodi estivi, in assenza di pioggia puoi annaffiarlo 1 volta a settimana, senza esagerare per non lasciare ristagni d’acqua. Il terriccio ideale per far crescere bene questa pianta? Un mix di torba e sabbia, proprio per facilitare il drenaggio dell’acqua. Il momento più propizio alla sua fioritura, invece, sono i mesi di giugno e luglio; quando sfiorisce è bene ripulirlo dai fiori appassiti e le foglie verde scuro splenderanno per tutto il resto dell’anno.

Ora sei pronto per fare la tua scelta? In base alle caratteristiche della tua abitazione e al clima scegli le piante rampicanti con fiori più adatte a regalarti estati piene di colore!

Vuoi scoprire di più del mondo Assistenza Casa? Qua trovi tutte le risposte.