Come arredare in stile industriale

Materiali metallici mixati al calore che il legno sa dare agli ambienti, grandi lampade, cucine a vista, divani e poltrone in pelle: se vuoi ricreare un’atmosfera da loft newyorkese in casa tua, ecco qualche spunto sull’arredamento stile industriale!

 

Hai un arioso open space o comunque un appartamento ampio, con soffitti alti e grandi vetrate? Allora l’arredamento industrial chic è l’ideale per la tua casa. Si tratta di uno stile che mixa il contemporaneo e il vintage, nato nella seconda metà dello scorso secolo negli USA, quando spazi un tempo destinati ad attività manifatturiera e magazzini dismessi vennero convertiti prima in case-atelier da artisti americani (si pensi alla “Factory” di Andy Warhol), poi in abitazioni di tendenza, i cosiddetti loft.

L’arredamento industriale vintage è caratterizzato da tinte piuttosto scure e materiali duri, cucine a vista, divani e poltrone in pelle, grandi lampade e pezzi di recupero. In linea di massima non è consigliabile per gli appartamenti con vani piccoli e poca luminosità, ma puoi in ogni caso prendere spunto da questi consigli su come arredare in stile industriale per ricreare un angolo newyorkese a casa tua!

Proteggiti la tua casa dai guasti

Ti piacerebbe avere un’assistenza 24h/24 in caso di guasti agli impianti domestici (Acqua, Gas, Luce, Caldaia e non solo) e agli elettrodomestici di casa? Per te, 1 intervento del tecnico, senza spese aggiuntive, a soli 13,99€ /mese.Scopri di più

Come arredare in stile industriale: organizzazione degli spazi

Tubi, mattoni, pilastri e travi non si nascondono nell’arredamento stile industriale, ma si valorizzano e mostrano (con originalità, e un po’ di irriverenza), così come le vecchie stufe o la cucina. Quest’ultima è rigorosamente tutta a vista su sala da pranzo e salotto, in acciaio, con piani e mensole in legno e binari a muro (al posto dei tradizionali pensili chiusi), per esporre stoviglie, pentolame e attrezzi per la cottura come fossero utensili di un’officina. Sentiti libero di mostrare anche la tua lista della spesa, che puoi annotare con un gessetto sopra a una porzione di parete o mobile della cucina verniciati con pittura effetto lavagna.

Arredamento stile industriale: materiali, colori e tessuti

In generale, il mobilio di un appartamento industrial è contraddistinto da materiali metallici tipici della fabbrica e dal legno, che mitiga la freddezza del metallo. I colori protagonisti sono il grigio, elegante in tutte le sue tonalità, e le gradazioni di marrone più tendenti al rosso, che richiamano la tinta ruggine. Per i pavimenti, orientati su parquet o resina con effetto cemento. Per tappeti, cuscini, tende, biancheria da cucina, letto e bagno, scegli tessuti naturali, magari con motivi geometrici, e dalle tinte tenui, in modo da “addolcire” l’arredamento.
Inoltre, quando valuti come arredare in stile industriale, tieni presente che qualche tocco di rosso o di giallo qui e là e delle piante non guastano e danno calore.

Arredamento industrial chic: i pezzi di recupero

Mobili e complementi d’arredo vintage, provenienti da stabilimenti e laboratori, non possono mancare: armadietti, cassettiere e schedari metallici, bauli porta attrezzi in lamiera, orologi e macchine da scrivere d’altri tempi, vecchie insegne e targhe decorano la casa industriale. Li trovi nei mercatini dell’antiquariato o su siti specializzati e non devono essere perfetti, anzi: i segni del tempo sono il bello di questi oggetti!
Puoi anche sbizzarrirti con il fai da te: costruire la struttura del letto con i pallet, applicare delle ruote alle cassette della frutta e realizzare un contenitore movibile, o magari comporre un sistema di illuminazione a vista con lampadine vintage, per esempio.

Arredamento industriale vintage: i pezzi di design

Restando in tema di illuminazione, un grande lampadario vintage o una lampada Jieldé sono il top in una casa in stile industriale. Tra gli altri pezzi di design che si sposano con l’industrial style figurano i divani in pelle Chesterfield (o comunque trapuntati) e le sedie Tolix, da disporre attorno a un tavolo con piano in legno e gambe in metallo. Per la zona pranzo, puoi anche scegliere sedute differenti tra di loro, nuovamente alternando il metallo e il legno.

Se hai trovato utili questi spunti su come arredare in stile industriale, non ti resta che sperimentarlo in casa tua. E ricorda che l’importante è combinare elementi freddi con elementi caldi, anche in rame, bronzo e oro, per ottenere un ambiente elegante e al contempo accogliente.

Vuoi scoprire di più del mondo Assistenza Casa? Qua trovi tutte le risposte.