Videosorveglianza: la tua casa è al sicuro

Soluzioni per tutte le tasche, facili da installare e gestibili dal tuo smartphone; oggi gli impianti di videosorveglianza sono sempre più richiesti, per avere costantemente sotto controllo la tua abitazione, anche quando non ci sei.  

 

Ti basta uno smartphone connesso alla rete per poter vedere a distanza la tua casa in ogni momento: oggi è possibile grazie ai sistemi di videosorveglianza, che permettono anche di archiviare le registrazioni e ricevere notifiche istantanee in caso di rilevamento di movimenti. Scopri come rendere più sicura la tua abitazione con i kit di videosorveglianza, per l’interno e per l’esterno.


Videocamere per uso interno o esterno

Per prima cosa decidi se hai bisogno di sorvegliare la tua casa soltanto negli ambienti interni oppure se vuoi videocamere anche all’esterno. Gli impianti per esterni sono resistenti alle intemperie, devono avere una risoluzione alta per garantire il massimo della nitidezza delle immagini e la visione notturna. Queste caratteristiche influiscono sul costo, che parte da un minimo di 450 euro per un sistema dotato di 4 videocamere; i prezzi scendono per i sistemi ad uso interno.

Per l’impianto di videosorveglianza all’interno dell’abitazione, non ci sono particolari norme che regolamentano l’uso; se invece l’occhio della videocamera punta su zone comuni o pubbliche è necessario – tra le altre disposizioni – apporre il cartello “Area Videosorvegliata”, per non incappare in pesanti sanzioni.


Videocamere cablate o wireless?

Sei indeciso tra un sistema di videosorveglianza Wi-Fi o cablato? Valuta attentamente i pro e i contro di entrambe le soluzioni. Il vantaggio degli impianti wireless è la facilità dell’installazione: niente fili o canaline elettriche da sistemare, basta un buon router e una buona rete che riesca a supportare il segnale internet 24h su 24 per garantire il pieno e costante funzionamento delle videocamere. Sono dunque ideali per la videosorveglianza all’interno dell’abitazione, mentre per l’esterno è meglio optare per un impianto cablato che garantisce il massimo del segnale senza interferenze. In questo caso, però, l’impianto deve essere realizzato da un installatore professionale.


Quante videocamere acquistare?

In commercio si trovano kit di videosorveglianza che comprendono da 4 a 8 videocamere in base allo spazio che si intende coprire. Occorre valutare dunque le dimensioni degli ambienti interni o esterni e decidere dove collocare le videocamere in modo che non rimangano zone “buie”. La scelta del kit da acquistare va dunque fatta in base al raggio di copertura garantito da ciascuna videocamera. Ad esempio, in una stanza di 16 metri quadrati può bastare una sola videocamera posizionata nell’angolo vicino alla finestra. Per ambienti più grandi, invece, può essere necessario collocare più di una videocamera.


Controllo e sicurezza con poca spesa

Con poche centinaia di euro potrai controllare la tua casa e rilevare l’eventuale presenza di intrusi, in caso di furti ed effrazioni, oppure più semplicemente sorvegliare il comportamento dei tuoi bambini mentre riposano o giocano e dei tuoi animali domestici quando tu non ci sei.
Un mercato in forte crescita quello dei sistemi di sicurezza per la casa, in particolare quello relativo alle telecamere di sorveglianza “smart”, come rileva un recente studio dell’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano. Perché allora non provare?

Vuoi scoprire di più del mondo Assistenza Casa? Qua trovi tutte le risposte.