Una casa a colori: cromoterapia per il tuo benessere

Tinte rilassanti per la camera da letto, neutre per la cucina e brillanti per il soggiorno. Scopri come i colori influenzano l’umore e come applicare la cromoterapia alle pareti e agli arredi di casa.

 

Vuoi dare un tocco di colore alla tua casa ma non sai quale scegliere? Affidati ai principi della cromoterapia, che indica la tonalità giusta per ritrovare il benessere e la tranquillità dopo una giornata di stress, oppure per fare un pieno di energia e positività. Ecco i consigli per scegliere le nuance più adatte a te e ai tuoi spazi domestici.


Blu e azzurro per la camera da letto

Se ami gli ambienti rilassanti, scegli i colori freddi in tutte le loro tonalità: blu, verde e viola.

In particolare al blu e l’azzurro vengono riconosciute proprietà che facilitano la distensione del sistema nervoso e l’abbassamento della pressione del sangue. Particolarmente adatti per la zona notte, le pareti e gli arredi sulle tonalità del blu favoriscono un sonno sereno.

Vuoi inserire colori a contrasto? Scegli l’arancione per coperte e cuscini.


Verde per il soggiorno

Se il blu è perfetto per la camera da letto, il verde potrebbe diventare la tinta del soggiorno, grazie alle sue proprietà calmanti e antistress riconosciute dalla cromoterapia. I suoi svariati toni si adattano perfettamente ai diversi arredamenti: il verde salvia per lo stile classico moderno, il verde sedano per quello contemporaneo, mentre il verde pisello è la scelta giusta per lo stile etnico.


Colori neutri e bianco per la cucina

Il bianco resta il colore intramontabile per la cucina, la stanza più luminosa della casa. Pareti e arredi bianchi dilatano il senso dello spazio, riflettono la luce e sono sinonimo di pulizia e igiene. Ma per non rischiare di creare un ambiente troppo asettico e impersonale, gli arredatori suggeriscono abbinamenti con colori neutri: grigio, beige e tutte le nuance del marrone.


Colori caldi per una casa piena di energia

Se invece preferisci colori che trasmettono energia e vitalità, vira con decisione sulle tinte calde: rosso, giallo e arancione. Il consiglio è di limitare l’uso del colore caldo preferito ad una sola parete della stanza, o al massimo 2. I colori diversi dal bianco tendono a rimpicciolire lo spazio percepito e ad assorbire la luce, ma una parete colorata ha il pregio di vivacizzare l’ambiente.


Lime e grigio per chi segue le tendenze moda

La palette di colori tendenza per il 2018 indicata dal Pantone Color Institute per le decorazioni d’interni propone l’abbinamento del grigio nelle tonalità più scure con il verde lime, da usare sia per le pareti, sia per i complementi di arredo.

In alternativa, per chi non ama i colori decisi, propone il rosa pastello: indicato soprattutto per le camere da letto in stile romantico.

Vuoi scoprire di più del mondo Assistenza Casa? Qua trovi tutte le risposte.