Tende da sole per esterni: approfitta del bonus fiscale!

Lo sapevi che quest’anno le tende da sole possono essere detraibili al 50% sulla prossima dichiarazione dei redditi? Ecco una guida alla scelta delle tende da sole più adatte alle tue finestre, con i costi indicativi e tutto quello che devi sapere per richiedere l’ecobonus.

 

Balconi, terrazzi, giardini e finestre esposte al sole d’estate possono diventare roventi e per difenderti dal caldo non c’è niente di più efficace che installare delle tende da sole per esterni, che proteggano dal soleggiamento e ti permettano di vivere all’aperto in perfetto comfort! Scopri le tipologie e i prezzi delle tende da sole che puoi acquistare per beneficiare del bonus fiscale.

 

Tende da sole per esterni: quali scegliere

La scelta delle tende da sole non è semplice e se abiti in un palazzo spesso non dipende solo da te, ma dal regolamento del condominio. Informati prima se il regolamento condominiale impone determinate tipologie di tende per colore e per forma e poi considera i seguenti fattori per valutare quali sono le migliori tende da sole, in base alle tue esigenze:

  • tessuto (o telo): deve essere resistente e sufficientemente spesso per schermare i raggi solari e resistere alle intemperie. Ideali i tessuti 100% acrilici con trattamenti che li rendono idrorepellenti o in alternativa il PVC, mentre sono meno resistenti i tessuti in fibre naturali che tendono a strapparsi e a scolorire.
  • struttura: può essere in alluminio e PVC, materiali pratici, facili da pulire e verniciabili in diversi colori, oppure in legno, più elegante ma più soggetto alla corrosione, per cui va opportunamente trattato per resistere nel tempo alle intemperie.
  • cassonetto o copertura: il contenitore che deve ospitare la tenda quando è chiusa deve essere resistente, in alluminio, a chiusura totale per proteggere il telo che è la parte più delicata della tenda. In alternativa si può installare una copertura in lamiera che ha la stessa funzione anche se non garantisce la protezione totale.
  • tipologie: le più diffuse sono quelle a caduta e a bracci. Le tende da sole a caduta, sono quelle tipiche dei balconi dei condomini con una parte a discesa verticale a filo della facciata e l’altra che può sporgere oltre al balcone. Quelle a bracci estensibili consentono invece l’apertura a sbalzo della tenda che è solitamente agganciata al soffitto. Quelle ad attico e pergolato montate su una struttura fissata al muro o al pavimento sono invece adatte a coprire porzioni di giardino o ampie terrazze: il telo scorre all’interno di guide e si apre o chiude a pacchetto.

Non perderti i consigli per la tua casa

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime novità in ambito domestico: risparmio, fai da te, benessere, tecnologia, sicurezza e non solo!

Iscriviti ora

Tende da sole per esterni: i requisiti per il bonus fiscale

Le tende da sole contribuiscono ad aumentare l’efficienza energetica della tua casa, per questo sono state incluse tra i dispositivi che godono dell’ecobonus: la possibilità di detrarre il 50% del costo di acquisto e posa in opera e fino ad un massimo di 60 mila euro, nell’arco di 10 anni.
Per beneficiare del bonus fiscale 2019 le tende da sole per esterni devono avere questi requisiti:

  • essere installate a protezione di una superficie vetrata esposte da est a ovest passando da sud (le tende installate su pareti esposte a nord non rientrano nella casistica dell’ecobonus).
  • avere un fattore “g tot” che quantifica il grado di schermatura uguale o inferiore allo 0,25 (certificato da un ente idoneo) e la marchiatura CE del produttore.

Per poter accedere all’agevolazione, dovrai allegare alla dichiarazione IRPEF la fattura o la ricevuta fiscale con la dicitura “schermatura solare dinamica ai sensi del D.L. 311/2006 allegato M” e copia del pagamento effettuato con un metodo tracciabile (bonifico, ad esempio), nel quale dovrai indicare il tuo codice fiscale, la causale e la partita IVA della ditta che esegue i lavori.

Tende da sole prezzi

Tutte le tende da sole per esterni vanno fatte su misura in base alle dimensioni della finestra o del balcone. Ad incidere sul prezzo la scelta del tessuto e del meccanismo di apertura e chiusura. Quest’ultimo può essere manuale, automatizzato o motorizzato e comandabile a distanza, molto comodo in caso di tende ad ampia copertura; inoltre i sistemi automatizzati consentono di dotare la tenda di sensori che chiudono o aprono la tenda in base alle diverse condizioni climatiche. Le tende da sole a caduta, ossia quelle che scendono verticalmente, sono le meno costose. Il prezzo dell’installazione si aggira intorno ai €70/m², mentre per i modelli a bracci, il prezzo dell’installazione inizia a salire perché siamo intorno ai €150/m². Se desideri la versione motorizzata, considera che il costo del kit da installare sulla tenda varia da €200 a €300 circa, fino a quelli più innovativi che riescono ad arrivare sulle €500. A queste cifre va aggiunto il costo del telo.
Il consiglio dunque è quello di richiedere 3 preventivi da aziende qualificate del settore e assicurarsi che abbiamo tutti i requisiti per poter usufruire dell’ecobonus.
Fai la tua scelta in base alle tende da sole per esterni che preferisci e goditi l’ombra nel tuo giardino o sul balcone!

Vuoi scoprire di più del mondo Assistenza Casa? Qua trovi tutte le risposte.