Quando fare la lavatrice per risparmiare e come farla senza sprechi

Dalla scelta della fascia oraria e delle temperature meno dispendiose al corretto dosaggio del detersivo, ecco alcuni suggerimenti su come risparmiare sulla lavatrice. Per fare del bene al nostro portafoglio e all’ambiente.



Indispensabile ma insidiosa. La lavatrice sta sul podio degli apparecchi domestici più energivori, vale a dire che, se non è utilizzata oculatamente, può incidere in modo considerevole sui tuoi consumi elettrici e riservarti brutte sorprese in bolletta. Non solo: oltre che di energia elettrica, la lavatrice si nutre di acqua e detergenti, che comportano ulteriori spese per il bilancio familiare.
È tuttavia possibile evitare sperperi energetici, idrici e di detersivo e garantirsi comunque un bucato pulito ma a costi contenuti, non solo in termini di denaro ma anche di risorse naturali. Basta adottare alcuni semplici accorgimenti: ecco quando fare la lavatrice per risparmiare e come lavare il bucato senza sprechi.


Lavatrice, una questione di classe

Una premessa è d’obbligo:con una lavatrice vecchia si paga senz’altro un prezzo troppo alto, seppur con le dovute precauzioni d’utilizzo che vedremo. Meglio investire in un modello di ultima generazione a basso consumo energetico, che sul lungo periodo garantisce risparmio e resistenza dell’elettrodomestico. Scegli in ogni caso una lavatrice di classe A o superiore (A+, A++, A+++). Al momento dell’acquisto valuta anche la capienza che ti è effettivamente necessaria: se sei single, un apparecchio da più di 5/6 kg sarebbe uno spreco.


Quando fare la lavatrice per risparmiare: orari e carico

A meno che tu non abbia un contratto di fornitura con tariffa monoraria, l’energia elettrica costa di meno durante weekend e festivi e dalle 19:00 alle 08:00 nei giorni feriali, quando cioè la sua domanda diminuisce. Se non sei in casa nelle fasce orarie più convenienti, serviti del timer per programmare il bucato e così ottimizzare il tuo tempo e risparmiare. Cerca poi di usare la lavatrice solo a pieno carico per ridurre i consumi di acqua ed elettricità.

Rendi più sicura la tua casa

Con Intervento Casa puoi avere un’assistenza 24h/24 sui guasti ai tuoi elettrodomestici e sugli impianti di casa (Acqua, Gas, Luce, Caldaia e non solo). Con soli 16,99 €/mese, senza spese aggiuntive, avrai a disposizione una rete di oltre 1.400 artigiani specializzati.Scopri di più

Come risparmiare sulla lavatrice: temperatura e programmi

Per il lavaggio accurato della gran parte dei capi, 40° sono sufficienti. Temperature più elevate vanno riservate solo allo sporco ostinato e ai tessuti resistenti come il cotone: la lavatrice impiega infatti poca energia per avviarsi ma molta per scaldare l’acqua. Inoltre i 60 o 90 gradi logorano la biancheria sintetica/mista e delicata. In ogni caso, leggi sempre l’etichetta del vestiario e dei panni che metti nel cestello. Prediligi poi i programmi brevi e quelli eco.


Come dosare il detersivo per un bucato buono alla prima

L’uso di detersivo va limitato al necessario e dosato in base a quanto pesa ed è sporco quello che devi lavare e tenendo conto della durezza dell’acqua. In linea di massima, 25 ml per kg di bucato bastano, ma leggi sempre le istruzioni che trovi sulla confezione di detergente. Puoi poi evitare di aggiungere additivi – costosi e inquinanti – e sfruttare invece la potenza degli economici prodotti naturali.

Il percarbonato di sodio (1 cucchiaio nella vaschetta, con temperatura a 60°)ha potere sbiancante sui capi bianchi, l’aceto bianco (mezzo bicchiere, ma solo per capi abbastanza resistenti) mantiene vivi i colori, sgrassa e, come anche il bicarbonato (1 cucchiaio), funge da ammorbidente e contrasta la formazione del calcare nella lavatrice. Tutti sono smacchianti e disinfettanti.


Altri modi per risparmiare sulla lavatrice

Oltre a scegliere con attenzione quando fare la lavatrice per risparmiare, optare per basse temperature, cicli brevi o ecologici e dosare con cura il detersivo, se vuoi ridurre i consumi (e limitare il tuo impatto ambientale) evita il prelavaggio. In alternativa, avvia la lavatrice per una decina di minuti, quindi arrestala per un’ora, così da lasciare i panni in ammollo, e prosegui poi col lavaggio. Infine, non trascurare la manutenzione della lavatrice e in particolare le incrostazioni di calcare. Vuoi sapere come scongiurarlo? Guarda il nostro video Come eliminare il calcare dalla lavatrice

Vuoi scoprire di più del mondo Assistenza Casa? Qua trovi tutte le risposte.