Piatti regionali: i canederli alla tirolese

I canederli sono gnocchi di pane (raffermo) tipici del Trentino-Alto Adige, da consumare in brodo o asciutti. Ecco la ricetta dei canederli alla tirolese.



I canederli sono grossi gnocchi tipici della cucina mitteleuropea, trentina e altoatesina, formati da un impasto di pane bianco raffermo, uova, latte e altri ingredienti che variano in base alle tradizioni culinarie territoriali. In tedesco si chiamano knödel e hanno un’origine molto antica, legata alla saggia consuetudine contadina di riciclare il pane avanzato. Chi è già stato in Trentino-Alto Adige sa che si possono gustare al ristorante o nelle fiere in numerose versioni, serviti nel brodo o conditi con burro fuso.  Qui ti presentiamo la ricetta dei canederli alla tirolese, che prevede l’impiego dello Speck dell’Alto Adige, inconfondibile salume affumicato.


Il tuo impianto a Gas per noi non ha segreti. Acquista la soluzione migliore per la tua serenità.

Con Intervento Gas hai più di 2.000 artigiani a tua disposizione, pronti a “fugare” ogni tua preoccupazione. Un intervento all’anno sul tuo impianto a gas o per lo sblocco della caldaia.Scopri di più

La ricetta depositata dei canederli alla tirolese

I canederli si possono prepararecon vari insaccati, aromi e verdure, e le famiglie trentine e altoatesine si tramandano di generazione in generazione i trucchi appresi nel tempo per conferire a questi gnocchi la giusta consistenza. Ci affidiamo alla ricetta ufficiale dei canederli alla tirolese depositata alla Camera di Commercio di Bolzano dall’Accademia Italiana della Cucina (anno notarile del 2003).

La ricetta in questione prevede, per 4 persone:

  • 250 g di pane bianco raffermo, con anche la crosta, tagliato a cubetti di circa mezzo cm di lato
  • 150 g di Speck dell’Alto Adige, con il suo grasso, tagliato a cubetti fini di 2-3 mm di lato
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di cipolla, tritata finemente
  • 1 cucchiaio di burro
  • 250 ml di latte intero
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata
  • sale e pepe q.b.
  • farina 00, la minor quantità possibile, non oltre 30 g

Come si preparano i canederli?

Per preparare i canederli, raccogli i dadini di pane in una ciotola capiente. In un piatto, sbatti le uova. In padella, rosola la cipolla nel burro e poi aggiungi lo speck. Riunisci tutti gli ingredienti nella ciotola del pane e incorpora anche latte, prezzemolo, erba cipollina e un pizzico di sale e di pepe. Mescola l’impasto e lascialo riposare per 15-20 minuti. Dopodiché aggiungi la quantità di farina necessaria a dare la giusta consistenza al composto e, con le mani, forma delicatamente i canederli: dovranno avere un diametro di 5-6 cm e risultare né asciutti né molli.Infine cuoci per 15 minuti in acqua bollente salata, tenendo la fiamma al minimo, e servi poi nel brodo di carne o con burro fuso e salvia.


Canederli: vino in abbinamento

I canederli fatti in casa sono perfetti per una cena autunnale o invernale: sapranno riscaldarti e delizieranno anche i palati più esigenti. Per il vino, orientati su una produzione dell’Alto-Adige: uno dei vitigni autoctoni caratteristici della zona è il Lagrein, da cui si ricavano rossi e rosati che accompagneranno al meglio i tuoi canederli.

Hai qualche dubbio sui nostri prodotti? Qua trovi tutte le risposte.