Infissi e tapparelle antieffrazione

provided by

La sicurezza di casa propria non è mai abbastanza: scopri quali sono i sistemi di chiusura più efficaci per tapparelle e finestre antieffrazione e dormi sonni tranquilli.

 

Infissi e tapparelle antieffrazione rappresentano una prevenzione formidabile in fatto di sicurezza domestica. Infatti, una parte consistente di furti e intrusioni da parte di malintenzionati all’interno degli appartamenti avviene proprio attraverso le finestre di casa, che vengono scardinate facilmente con un piede di porco, e questo vale soprattutto per quei nuclei familiari che occupano i primi piani di case e condomini. Su questo tema apriamo una parentesi: sul sito ufficiale della Polizia di Stato esiste un vademecum, redatto appositamente per i cittadini, che definisce precauzioni e norme di comportamento per difendersi dai ladri. Lo puoi consultare qui.
Scopriamo allora insieme quali sono i sistemi di chiusura più sicuri e come orientarsi nella scelta.

Le classi antieffrazione

Infissi e tapparelle antieffrazione sono sempre più richiesti perché integrano meccanismi e perni che garantiscono la massima tenuta contro i tentativi di scasso e vetri di sicurezza stratificati che resistono a shock estremi. Allo stesso modo anche le tapparelle antieffrazione integrano un sistema che le rende molto solide e difficili da scardinare. Ma prima di lanciarsi in un acquisto è bene sapere che esiste una scala di resistenza da 1 a 6 per infissi e tapparelle antieffrazione – 6 corrisponde a quella più sicura – e che viene regolata per legge dalla norma UNI EN 1627:2011, entrata in vigore nel 2011. La differenza tra classe e classe è legata alla tipologia di strumenti utilizzati mentre il tempo di attacco identifica il lasso di tempo necessario al malintenzionato per compiere l’effrazione.
Ecco le classi nel dettaglio.

  • RC1 – La prima classe deve resistere a uno scassinatore improvvisato che tenta di irrompere con la sola forza bruta.
  • RC2 – La seconda classe deve resistere a un malintenzionato occasionale che tenta di entrare con cacciaviti, pinze e altri strumenti semplici. Il tempo di attacco è 3 minuti.
  • RC3 – La terza classe deve resistere a uno scassinatore esperto che tenta di accedere utilizzando un piede di porco, un cacciavite lungo e un piccolo martello. Il tempo di attacco è 5 minuti.
  • RC4 – La quarta classe RC4 deve resistere a uno scassinatore molto esperto che utilizza gli strumenti precedenti ma anche seghe, martelli, accette, scalpelli, trapani. Il tempo di attacco è di 10 minuti.
  • RC5 – La quinta classe RC5 resiste a topi d’appartamento molto abili che utilizzano una vasta gamma di attrezzi professionali: trapano, seghetto alternato, sega a sciabola e una mola ad angolo. Il tempo di attacco sarà di 15 minuti.
  • RC6 – La sesta e ultima classe corrisponde al livello di sicurezza massima, quella che deve resistere a scassinatori professionisti che utilizzano trapani da 620 w e mole ad angolo con dischi fino a 230 mm. Il tempo di attacco è 20 minuti.

Proteggiti anche da guasti e rotture

Con la soluzione Sicurezza Senza Limiti sei sempre tranquillo: per te interventi illimitati in 1 anno di un artigiano specializzato in caso di rottura e malfunzionamenti di serrature e vetri, oppure per guasti all’impianto elettrico. Attivalo a soli 16,99€/mese, tutto incluso, senza spese aggiuntive!Attiva ora

Infissi e tapparelle antieffrazione: prezzi

La sostituzione di finestre e porte finestre con nuovi infissi antieffrazione è un’operazione semplice che migliora il comfort con un intervento di poche ore, senza ricorrere a lavori in muratura, e rientra nel sistema degli incentivi fiscali messi a disposizione dallo stato italiano. L’installazione dev’essere eseguita da un tecnico specializzato, solo così avrai la certezza che il montaggio verrà fatto nel modo corretto. Il costo di infissi antieffrazione varia a seconda della classe di riferimento, calcolando una classe 3 il prezzo medio si aggira sui 1.000 euro al m².

Inoltre infissi e tapparelle antieffrazione possono essere rafforzate da catenacci, sistemi di bloccaggio e inferriate esterne di sicurezza che rendono in questo modo la casa inaccessibile agli scassinatori, che desisteranno dall’intento di rapinare un’abitazione così ben protetta.

Vuoi scoprire di più del mondo Assistenza Casa? Qua trovi tutte le risposte.