Iscriviti alla NEWSLETTER e rimani aggiornato sui contenuti del Blog!

Iscriviti

Incidenti domestici in cucina: come evitarli

La maggior parte degli incidenti in casa avviene nella cucina: elettrodomestici, forno, fornelli e utensili vari possono nascondere numerose insidie, ma con un po’ di attenzione e alcune buone abitudini puoi tenere il più alla larga possibile gli infortuni domestici. Ecco come.

 

Secondo l’ultima indagine Istat sugli incidenti domestici in Italia, quasi 700mila persone hanno subito un infortunio casalingo nei 3 mesi precedenti all’intervista condotta dall’Istituto (l’11,3% della popolazione). Donne, anziani e bambini sono le categorie maggiormente colpite ed è la cucina l’ambiente più pericoloso della casa, con ben il 38% degli incidenti. È qui d’altronde che sono racchiuse le principali insidie: presenza concomitante di gas, elettricità e acqua, fuoco dei fornelli, pentole con alimenti e liquidi bollenti sul piano cottura, oltre a elettrodomestici e utensili dotati di lama o punta.
Tuttavia, prevenire un incidente domestico in cucina si può: basta seguire la normativa, adottare le giuste precauzioni e usare sempre il buon senso (specialmente se ci sono bambini in giro)!


Cosa fare per avere una cucina sicura

Prima di tutto, assicurati di avere impianti a norma. Qualche esempio? Salvavita e messa a terra dell’impianto elettrico sono obbligatori (e fondamentali in cucina); le tubazioni del gas per la cottura e dell’acqua per il lavello devono essere posate a regola d’arte; il piano a gas richiede una cappa aspirante; il locale cucina va dotato di fori di ventilazione e aerazione.
Se non sei certo che la tua cucina sia a norma, rivolgiti a un professionista per la verifica, così da non correre rischi. E ricorda di acquistare piccoli e grandi elettrodomestici conformi ai requisiti di sicurezza definiti dalla normativa europea, con marcatura CE, meglio ancora se dotati anche del marchio volontario e aggiuntivo IMQ (Istituto Marchio di Qualità).

Proteggiti anche dai guasti in casa

In caso di guasti domestici che richiedono l’intervento di elettricisti, idraulici, termoidraulici, caldaisti, tecnici del gas, fabbri e vetrai, scegli la soluzione tutto incluso e senza pensieri. Per te, a soli 13,99 €/mese.ATTIVA ORA

Gli incidenti domestici più frequenti

È sufficiente avere una cucina a norma ed elettrodomestici conformi per evitare incidenti? Purtroppo no: per scongiurare gli infortuni, o limitarli al minimo, sono necessari anche un’attenta prevenzione e molta prudenza. Soprattutto perché gli incidenti più frequenti, vale a dire cadute (54,8%), ferite (20,2%) e ustioni (13%), spesso non hanno a che fare col mancato rispetto della normativa. Un banale pavimento bagnato o l’utilizzo improprio di un coltello sono fattori di rischio da non sottovalutare, così come la distrazione mentre ci si dedica alla preparazione dei piatti.


Come prevenire gli incidenti domestici in cucina

Il Siniaca (Sistema informativo nazionale sugli infortuni in ambiente di civile abitazione) – costituito all’interno dell’Istituto superiore di sanità per monitorare gli incidenti domestici e formulare programmi di prevenzione – fornisce alcuni suggerimenti per tenere alla larga l’eventualità di infortuni in casa. Ecco di seguito le principali buone abitudini da adottare in cucina.


Per prevenire le cadute
  • utilizza tappeti e sottotappeti antiscivolo
  • elimina le prolunghe: magari ti sembrano innocue ma potrebbero farti inciampare
  • evita di camminare sul pavimento bagnato
  • limita gli ostacoli nella stanza (meglio accostare al muro quel mobiletto spigoloso in mezzo alla cucina!).

Per prevenire le ferite da taglio
  • non lasciare mai fuori posto gli utensili taglienti
  • usa i coltelli sempre con molta cautela, senza distogliere l’attenzione
  • utilizza gli strumenti appositi per ogni azione (il cavatappi, per esempio, solo per aprire le bottiglie, non usarne la punta per forzare il tappo del barattolo di marmellata che non si apre!)
  • accertati che le lame rotanti di frullatori, tritacarne e altri elettrodomestici siano ferme prima di aprire gli apparecchi: sembra un suggerimento scontato, ma la distrazione può fare brutti scherzi.

Per prevenire le ustioni
  • cuoci prestando attenzione a quello che fai: mai dimenticare fornelli o forno accesi se la cottura è terminata
  • usa sempre presine isolanti e antiscivolo per sollevare pentole e teglie
  • non lasciare contenitori con liquido bollente in bilico o comunque mal posizionati sul piano di lavoro, in particolare se hai bambini che gironzolano in cucina: è pericoloso per te e ancora di più per loro.

Soprattutto, mentre ti muovi in cucina e prepari pranzo e cena, presta attenzione a ogni singolo strumento che utilizzi, utile e comodo per la tua quotidianità, ma potenzialmente sempre pericoloso. E non andare mai troppo di fretta! Calma e cautela sono i tuoi migliori alleati per evitare spiacevoli imprevisti tra le mura di casa.