INCI: le app che leggono la composizione dei cosmetici

Quante volte hai rinunciato a leggere l’elenco microscopico delle sostanze contenute nel deodorante, nel bagnoschiuma o nella crema per il viso, il così detto INCI? Eppure sono informazioni importanti per la salute della pelle e per chi soffre di allergie. Ecco le app che ti aiutano a scoprire il contenuto dei cosmetici!



Colore rosso, arancione, giallo o verde. Spesso le app che valutano i contenuti dei prodotti usano questa simbologia per farti capire subito se i composti del tuo shampoo preferito sono potenzialmente dannosi oppure no. Un metodo veloce e intuitivo per guidarti nella scelta dei cosmetici. Vediamo come funzionano quelle più scaricate dagli utenti!


Che cos’è l’INCI

La sigla INCI sta per International Nomenclature of Cosmetic Ingredients, ovvero l’elenco degli ingredienti contenuti in un prodotto cosmetico, quelli che per legge sono riportati su ogni flacone e in genere sono scritti con un carattere microscopico che rende difficile, se non impossibile, la lettura. Non è però obbligatorio indicare la quantità di sostanza contenuta, gli ingredienti sono elencati in ordine decrescente, quindi ai primi posti ci sono quelli principali. Grazie a queste app puoi distinguere facilmente le sostanze chimiche da quelle naturali, capire se un prodotto venduto come “bio” lo è davvero in tutti i suoi componenti, oppure soltanto in parte. Sono tutte app gratuite, facili da usare e davvero utili anche al momento dell’acquisto dei prodotti cosmetici.

Una casa sicura e serena, c’è qualcosa di meglio?

Con Intervento Sicurezza puoi richiedere un intervento all’anno sull’impianto elettrico o in caso di rottura e malfunzionamenti di vetri e serrature. Prevenire Conviene? Puoi starne sicuro.Scopri di più

INCI Beauty

Ha più di 1 milione di download e un indice di gradimento degli utenti di 4.3 su 5, nel suo archivio sono contenuti i dati di migliaia di prodotti e per scoprire gli ingredienti ti basterà inquadrare il codice a barre con il tuo smartphone, oppure scrivere il nome e la marca del cosmetico. Ogni sostanza viene contrassegnata da un fiorellino colorato: rosso per i prodotti chimici potenzialmente dannosi, arancione per quelli a basso rischio, mentre quelli con il fiore giallo o verde sono innocui. Se vuoi registrarti all’applicazione puoi aggiungere al database nuovi prodotti e far parte della community per scambiare opinioni e consigli sull’uso dei cosmetici in questione.


Biotiful INCI

Oltre 100 mila utenti, un database di 100 mila prodotti e un indice di gradimento di 4 punti su 5, l’app Biotiful ha tutti i numeri per soddisfare la lettura dell’INCI di cosmetici di ogni tipo. L’intento dichiarato è quello di contribuire a sensibilizzare i consumatori ad acquisti consapevoli in favore della sostenibilità ambientale. Oltre alla possibilità di scansionare il codice a barre del prodotto al momento dell’acquisto e conoscere quindi in tempo reale la “bontà” di tutti gli ingredienti, Biotiful permette di comprare anche online direttamente il prodotto che ti interessa.


Greenity Bio

Questa applicazione si differenzia dalle altre perché è made in Italy e nasce intorno a una community di appassionati sostenitori di prodotti “green” e di bio – cosmesi di vecchia data (dal 2014 come evoluzione di È Verde). Raccoglie dunque nel suo database migliaia di prodotti di linee biologiche che normalmente non si trovano nei comuni supermercati o nelle profumerie. Il funzionamento dell’applicazione è simile a quello delle altre sopra descritte e la sua forza è proprio la vivacità della sua community di utenti che recensiscono i prodotti e sono pronti a dispensare consigli.

Ora non ti resta che provare a scaricare una di queste app gratuite e provare a scansionare i codici a barre di tutti i prodotti che usi abitualmente per la cura della tua persona, scoprirai così quali sostanze contengono e se alcune di esse potrebbero essere dannose per la tua salute!

Hai qualche dubbio sui nostri prodotti? Qua trovi tutte le risposte.