Friggere in sicurezza: 5 consigli per evitare scottature

L’olio bollente è un pericolo in cucina, ma se non vuoi rinunciare a friggere ecco qualche accorgimento per friggere in sicurezza: dalla scelta dell’olio giusto, ai metodi per controllare la temperatura ideale prima di mettere il cibo in padella!



Un antico detto popolare dice che “fritta è buona anche una ciabatta”, ed è vero che qualunque cibo  passato nell’olio bollente diventa più appetitoso. Via libera dunque alle fritture casalinghe ma per non rischiare brutte scottature segui questi consigli e potrai friggere in sicurezza.


Scegli l’olio e la temperatura giusti

Non tutti i tipi di olio sono adatti alla frittura e nella scelta dell’olio da usare bisogna tener conto del così detto punto di fumo, ovvero della temperatura limite oltre la quale l’olio brucia sprigionando sostanze nocive. La temperatura ideale per una buona frittura è 180°C per cui devi scegliere un olio che abbia un punto fumo ben più elevato.  L’olio extravergine di oliva sarebbe l’olio ideale per fritture perché raggiunge il punto fumo intorno ai 240°C, ma spesso non viene usato per il suo sapore deciso. In alternativa puoi usare l’olio di arachidi che resiste fino a 210°C e ha un sapore più delicato.

Proteggiti anche dai guasti domestici

Con Sicurezza Senza Limiti puoi dormire sonni tranquilli! Per te un anno di interventi illimitati in caso di guasti all’impianto elettrico e rottura o malfunzionamento di vetri e serrature. Attiva la protezione 24h/24 a soli 16,99€/mese.Scopri di più

Friggere in sicurezza: la quantità di olio e la pentola giusta

Vuoi una frittura perfetta? Non lesinare nella quantità di olio da usare. Infatti l’olio deve ricoprire interamente il cibo da friggere, per cui scegli una padella dalle giuste dimensioni in base al tipo di alimento che vuoi friggere a alla quantità. Usa una pentola piccola e dai bordi alti piuttosto che una padella larga: con la stessa quantità di olio riuscirai a coprire meglio il cibo in frittura. La frittura risulterà più leggera se immersa completamente nell’olio.


Le regole per una frittura perfetta senza scottature

Scelta la pentola più adatta e riempita con la giusta quantità di olio sei pronto per cominciare a friggere. Ecco allora i consigli per evitare scottature:

  1. Metti la pentola o la padella sul fuoco solo dopo aver messo l’olio per la frittura
  2. Prima di cominciare a friggere verifica se l’olio ha raggiunto la giusta temperatura che oscilla tra i 160°C e 180°C. L’ideale è usare un termometro per alimenti, altrimenti puoi immergere un pezzetto di carota o patata e se torna a galla con tante bollicine significa che l’olio ha raggiunto la giusta temperatura
  3. Friggi pochi pezzi alla volta perché troppi, gettati nello stesso momento uno sull’altro, potrebbero far schizzare l’olio bollente
  4. Asciuga accuratamente il cibo prima di immergerlo nell’olio caldo, l’acqua, anche se in piccole quantità, a contatto con l’olio bollente provoca schizzi pericolosi
  5. Se durante la frittura l’olio si consuma non aggiungere olio nuovo a quello usato, prendi una nuova pentola e riempila di olio pulito, scaldalo e continua a friggere.

Cosa fare in caso di scottature

Se, nonostante tutte le precauzioni, ti capita di scottarti con l’olio bollente mentre stai friggendo, metti subito la parte ustionata sotto l’acqua corrente fresca o tiepida, mai fredda. In caso di ustione lieve provocata da qualche schizzo d’olio lascia scorrere l’acqua del rubinetto per 10 minuti poi puoi applicare un gel di Aloe Vera sulla pelle arrossata. Se l’ustione è più estesa e nei casi più seri rivolgiti al tuo medico o al Pronto soccorso.

Hai qualche dubbio sui nostri prodotti? Qua trovi tutte le risposte.