Come curare lo spatifillo

Lo spatifillo è una pianta da interno facile da coltivare. Ama l’umido e non patisce l’ombra. Ecco i trucchi per avere foglie sempre brillanti e assicurarsi la sua fioritura.



Come curare lo spatifillo? È forse una delle più comuni piante da appartamento perché unisce bellezza e facilità di cure alla sua provata capacità di purificare l’aria. Lo spatifillo è riconoscibile per le sue spate bianche elegantissime e le foglie grandi, segnate da evidenti nervature, di un verde intenso e brillante. Ecco come prendertene cura con poche semplici accortezze.


Spatifillo: esposizione e umidità

Anche in ombra o con pochissima luce, lo spatifillo saprà regalarti splendide fioriture. È infatti una delle rare piante d’appartamento che riescono a fiorire per lunghi periodi, dalla primavera all’autunno, senza bisogno di troppa luce.
Scegli dunque un angolo lontano dalle finestre e lo spatifillo lo “illuminerà” con la bellezza dei suoi fiori e delle foglie. Ricorda però di non lasciare mai seccare la terra del vaso. Per mantenere costante un certo grado di umidità puoi mettere nel sottovaso i granuli di argilla espansa costantemente bagnati e accostare allo spatifillo altre piante con caratteristiche simili per creare un microclima adatto a preservare l’umidità. Qui troverai altre piante da interno belle anche con poca luce!

Non perderti le ultime news!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gratuitamente i consigli su giardinaggio, fai da te, risparmio domestico, sicurezza e tecnologia.
Iscriviti ora

Spatifillo: come mantenere foglie brillanti

Lo spatifillo produce in abbondanza grandi foglie dalla forma ovale e allungata. Per conservare il tipico colore verde brillante, devi pulirle con un panno umido per rimuovere la polvere e nebulizzarle con acqua di tanto in tanto. Non usare però l’acqua del rubinetto che potrebbe contenere un’eccessiva quantità di calcare, meglio quella demineralizzata! Se noti delle foglie secche o ingiallite provvedi subito a toglierle potandole alla base. Se invece le foglie si presentano pallide o arricciate, significa che la pianta riceve troppa luce per cui basta spostarla in un angolo meno illuminato.


Spatifillo come garantire la fioritura

I fiori dello spatifillo assomigliano molto a quelli della calla. Sono entrambi di colore bianco, ma la spata può via via scolorire e assumere un colore verde pallido dopo aver raggiunto il pieno della maturazione. Per questa caratteristica lo spatifillo è conosciuto anche con il nome di giglio della pace. Le fioriture dello spatifillo sono molto abbondanti e si manifestano per diversi mesi durante l’anno, fino all’arrivo dell’inverno. Rimuovi i fiori quando cominciano ad appassire praticando un taglio alla base con forbici disinfettate. Se mantieni sempre pulita questa pianta da foglie e fiori secchi o ingialliti le fioriture saranno frequenti e garantite!

Due motivi in più per scegliere o regalare uno spatifillo? E’ una pianta molto longeva per cui chi la riceverà conserverà a lungo il ricordo di chi l’ha donata e poi è tra le piante da interno più efficaci nell’azione di purificare l’aria che la circonda, per cui in un colpo solo, con lo spatifillo, regalerai o ti regalerai bellezza e benessere!

Hai qualche dubbio sui nostri prodotti? Qua trovi tutte le risposte.