Come curare le camelie, i fiori dell’autunno

Ottobre è il mese della fioritura della camelia, la pianta da giardino dai grandi fiori profumati e coloratissimi che si può coltivare anche in vaso. Ecco come prendertene cura, per favorirne la crescita e vedere sbocciare nuovi fiori durante tutto l’inverno!

 

È una pianta molto amata di origine asiatica, che regala fiori grandi a forma di coppa con doppi petali; ne esistono diverse varietà ma quella più adatta per la fioritura autunnale è la camelia sasanqua che resiste ai climi freddi e può essere coltivata anche sul balcone di casa. Scopriamo insieme allora come curare le camelie in vaso!

Camelia: origini e clima ideale

La camelia viene chiamata anche “rosa giapponese” per l’aspetto dei suoi fiori dai petali disposti a doppia o tripla corolla e per le sue origini. Nel 1600, infatti, fu il gesuita missionario Georg Joseph Kamel a importare la pianta dal Giappone in Europa e da lui prese il nome di “Camelia”. Nel tempo la pianta si è ben adattata al clima europeo, predilige le zone lacustri e collinari dove non fa troppo freddo e le piogge sono più frequenti.

Non perderti le ultime news!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gratuitamente i consigli su giardinaggio, fai da te, risparmio domestico, sicurezza e tanto altro!

Iscriviti ora

Come curare le camelie: terreno ed esposizione

Se nel tuo giardino o sul tuo balcone hai un angolo in penombra riparato dal vento, questo è il posto giusto per far crescere la pianta di camelia. La varietà camelia sasanqua cresce più lentamente delle altre ed è dunque adatta alla coltivazione in vaso, ma con il tempo può raggiungere anche i 3 metri di altezza! È una pianta acidofila come l’azalea per cui ha bisogno di un terriccio dal pH leggermente acido e ben drenato perché i ristagni d’acqua potrebbero far marcire le radici: aggiungi dunque della sabbia al terriccio per le piante acidofile, insieme al compost naturale e svuota sempre il sottovaso.

Come mantenere ricche fioriture anche in inverno

Da ottobre a marzo la camelia regala ricche fioriture, tra il suo fitto fogliame crescono fiori dal diametro di 5 cm con 6 o 8 petali dal colore bianco, rosa, rosso oppure striato. Un vero piacere per gli occhi! Ecco i consigli su come curare le camelie per favorire nuove fioriture:

  1. Concima la pianta con un fertilizzante organico granulare che puoi mescolare al terriccio all’inizio della stagione autunnale. Su Amazon puoi trovare il concime più adatto per la tua pianta.
  2. Ricordati di bagnare regolarmente la pianta quando la superficie del terreno risulta secca, meglio con acqua piovana o demineralizzata per non alzare il pH del terreno (quella del rubinetto non va bene perché potrebbe contenere troppo calcare).
  3. Rimuovi subito i fiori secchi, così ne nasceranno di nuovi! A fine fioritura, in primavera, dovrai potare la pianta per mantenere una forma ordinata e l’altezza desiderata.

Queste semplici regole su come curare le camelie valgono per tutte le varietà di questa pianta, anche quelle coltivate nel giardino. Il vantaggio della coltivazione in vaso è che puoi spostare la pianta negli angoli più adatti in base alla stagione e in primavera potrai portarla in giardino e piantarla nel terreno in una zona dove non venga colpita dal sole diretto nelle ore più calde.

Vuoi scoprire di più del mondo Assistenza Casa? Qua trovi tutte le risposte.