Alternativa economica al parquet? 4 idee per la tua casa!

Hai sempre desiderato avere un pavimento in legno ma i costi alti ti scoraggiano? Ecco le proposte più economiche ed ecosostenibili: dalle piastrelle al PVC, i rivestimenti per la tua casa a effetto parquet a meno di 30 euro al m².

 

Il piacere di camminare scalzi su un pavimento di legno non ha prezzo, ma oggi esistono delle soluzioni altrettanto confortevoli che ti fanno risparmiare. Scopri fra 4 possibili idee, l’alternativa economica al parquet, senza rinunciare all’effetto legno per i pavimenti della tua casa.

1. Il pavimento in laminato

L’aspetto estetico è lo stesso del parquet in legno, ma costa meno della metà (su Amazon puoi trovare un’ampia scelta, a partire da 22 euro circa al m²): il pavimento in laminato è fatto da listoni di legno sui quali vengono applicate stampe e venature “effetto legno”. Per posarlo non serve incollarlo al pavimento, le assi hanno degli incastri che ne facilitano la messa in opera. I vantaggi? Oltre alla convenienza del prezzo, l’enorme varietà di colori e stampe – che lo rendono adattabile a qualunque tipo di arredamento – a cui si aggiungono facilità e praticità nella pulitura. Inoltre, se di buona qualità, mantiene inalterate le sue proprietà nel tempo.
Se ti piace camminare scalzo, il comfort è garantito: il pavimento in laminato al tatto risulta caldo e confortevole come una superficie in legno ed è dunque una valida alternativa economica al parquet.

Risparmia anche sui guasti in casa

Con la soluzione Mini Jolly Impianti hai diritto a 1 intervento all’anno su una delle 3 categorie: impianto elettrico, idraulico e del gas. Per te, a soli 4,99 €/ mese, copertura fino a 1.500 € per l’intervento scelto e nessun costo aggiuntivo!Scopri di più

2. Il gres porcellanato effetto legno

La praticità e la resistenza di una piastrella che a prima vista sembra legno: il gres porcellanato è un’ottima alternativa economica al parquet. Resiste agli agenti atmosferici, è pratico da pulire, robusto e durevole nel tempo. La piastrella “effetto legno” può essere posata ovunque: in cucina, in bagno ma anche sul balcone! È quasi impossibile notare la differenza con un pavimento in legno, unico neo: se lo calpesti a piedi nudi sentirai il freddo della piastrella.
Il prezzo dipende dalla composizione del gres, ma i costi sono comunque contenuti e la scelta è molto ampia (ecco alcune proposte).

3. Pavimento in PVC

Se la comodità per te viene al primo posto, puoi optare per il pavimento in PVC, un materiale plastico che offre numerosi vantaggi sia dal punto di vista economico, sia per la facilità di posa. L’effetto legno è comunque garantito, in più è facile da pulire e non è soggetto ad usura: un’alternativa pratica e funzionale!
In questo sito specializzato i prezzi partono da 6,10 euro al m².

4. Il bambù

Non è un albero ma un’erba che cresce rigogliosa e in pochissimo tempo: questo rende il bambù una pianta sempre più utilizzata per rivestire i pavimenti, una soluzione ecologica e di tendenza in questo periodo! I pavimenti in bambù sono leggeri ma resistenti e solidi come quelli in legno e garantiscono lo stesso comfort termico sia in estate, sia in inverno. L’aspetto è simile a quello del legno, le nuance naturali sono di colore chiaro, ma in commercio si trovano anche parquet in bambù verniciato effetto legno scuro. Rispetto al classico parquet in legno, quello in bambù è più delicato perché tende a graffiarsi facilmente e non è adatto ad ambienti molto umidi o molto secchi, poiché soggetto a deformazioni dovute al clima.
Anche questa, comunque, è una soluzione valida, non troppo dispendiosa (e moderna).
Prezzi? Su questo sito specializzato in pavimenti in bambù si trovano varietà a partire da 29,90 euro al m².

Se cerchi un’alternativa economica al parquet, dunque, non ti resta che scegliere, valutando caratteristiche e prezzi!

Vuoi scoprire di più del mondo Assistenza Casa? Qua trovi tutte le risposte.